La danza dei bambini



La danza è gioco, scoperta (di sé e dell’altro), movimento, apprendimento, relazione e vitalità. Le proposte di musicoterapia nell’età dello sviluppo favoriscono la possibilità di sviluppare competenze e capacità che vanno oltre il suono. Nel momento in cui i bambini, all’interno del gruppo del gruppo, si muovono in gruppo a passo di danza, imparano a riconoscere l’altro, a comprendere il valore del contributo di ognuno, a rispettare regole e contesti specifici e condivisi.
Attraverso la danza è possibile fare esperienza diretta delle basi della musica:
–  ritmo-melodia-armonia;
– sviluppare la memoria corporea e l'organizzazione spazio-temporale;
– imparare l’importanza del silenzio, delle pause e delle attese per dar voce e spazio alla musica;
– condividere con il gruppo della classe attività espressive emotivamente significative;
– imparare a valorizzare le caratteristiche e le capacità di ogni componente del gruppo.
L’approccio è di tipo esperienziale e ludico. Il gioco, il mettersi alla prova, il fare musica insieme è lo strumento privilegiato, all’interno di un setting di lavoro definito, in una cornice di regole fondamentale ma non asfissiante, mobile in relazione agli obiettivi dei singoli incontri. Si utilizzano tecniche specifiche della musicoterapia e della danza-movimento terapia: dialogo sonoro, danze libere e creative, danze folk di gruppo. Si prevedono momenti di condivisione, per verbalizzare quanto fatto durante le attività, sviluppare consapevolezza e nuove conoscenze.

Nessun commento:

Posta un commento